Rincari Vodafone, avete ricevuto l’SMS?

rincari
Read Time1 Minute, 45 Seconds

In queste ultime settimane impazza la fobia da sms by Vodafone che annuncia l’aumento delle tariffe di 2Euro. Tali rincari scatteranno, però, solo nel mese di Settembre. Il cambio viene giustificato dal passaggio da minuti limitati a illimitati. Ma è una modifica che non interessa a tutti, specie a chi non consuma tutti i minuti a disposizione. In questi giorni ho visto attraverso i social che sta succedendo a tanti. Mi chiedo se questa cosa sia normale, e voi?

Ma perchè questi Rincari

Sta succedendo per molte tariffe e a molti utenti in queste ore. Forse è già capitato ance a voi di aver ricevuto l’sms circa l’aumento di 2 euro al mese, anche se a fronte di upgrade del traffico voce. Se da un lato ormai siamo abituati a questo modus operandi, dall’altro non si spiega perché l’operatore stia rincarando alcune tariffe mentre in contemporanea ne ha lanciato alcune molto scontate. Basta pensare alla sua low cost Ho Mobile col suo tutto incluso (clicca QUI). Alcuni utenti scrivono sul web di aver ricevuto l’sms di rincaro proprio pochi giorni dopo aver ricevuto un sms di “torna a Vodafone” con tariffa scontata. Insomma, erano passati a Iliad (o ad altro operatore), sono tornati a Vodafone aderendo a un’offerta ad hoc e ora ricevono un sms con un rincaro. Di certo non è così che l’operatore dovrebbe trattare i propri clienti.

rincari

Scenario

Di qui la protesta dei consumatori, raccolta da Federconsumatori, in una nota che vi riporto:

“Effettueremo tutte le verifiche del caso e segnaleremo prontamente all’Antitrust ogni comportamento che vada in tale direzione”, scrive l’associazione.

Fatto sta che dal momento in cui un utente riceva la comunicazione dell’aumento, ci sarà tempo fino al giorno precedente all’aumento del costo dell’offerta per cambiare operatore, con le modalità descritte all’interno della comunicazione.

rincari

Alla luce di questa ennesima modifica delle condizioni applicate ai clienti, AGCOM e i rappresentanti del Parlamento dovrebbero predisporre una normativa sulle modifiche unilaterali del contratto che sia più attenta ai diritti dei cittadini e meno aperta a possibili abusi da parte delle compagnie. Siete d’accordo?

 

Seguitemi su Instagram su Telegram su Facebook e su Youtube

00

Lascia una recensione

Please Login to comment

Fammi sapere cosa ne pensi

  Subscribe  
Notificami
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: