chat

Chat di Whatsapp, trasferirle e ripristinarle

L’istant messaging è di sicuro il metodo comunicativo più utilizzato, specie da quando miliardi di utenti usano Whatsapp. Proprio per questo sarà capitato a tutti nel corso del tempo di trovarsi di fronte a determinate problematiche. Ad esempio, “come faccio a trasferire i messaggi di WhatsApp da uno smartphone vecchio ad uno nuovo“? Beh oggi scopriamo come Trasferire le Chat di WhatsAp, tenendo conto di diverse situazioni possibili. La più comune è il passaggio da uno smartphone vecchio ad uno nuovo.

Come Salvare le Chat di WhatsApp

E’ fondamentale effettuare il backup delle conversazioni di WhatsApp per trasferirle poi sul nuovo smartphone. Questa operazione è utile per salvare la cronologia delle chat in modo da preservarle in caso di problemi sul dispositivo corrente.

  • Android – Su Android è stata di recente introdotta una utilissima funzionalità che permette di eseguire il backup di tutti i file che transitano sul vostro WhatsApp tramite Google Drive. È sufficiente recarsi nella home di WhatsApp premere sul pulsante menu (i tre puntini in verticale) in alto a destra, premere su Impostazioni, poi su Chat e recarvi nel sotto menu Backup delle chat. Qui potete scegliere le impostazioni che fanno al caso vostro.
  • iPhone – Su iOS, così come su Android, si usa un servizio cloud proprietario, ovvero il classico iCloud. Dalla home di WhatsApp è sufficiente premere su Impostazioni (lo trovate in basso a destra), premere su Chat, poi su Backup delle chat e continuare premendo su Esegui backup adesso.

Trasferire Chat WhatsApp da Android a Android

Come si fa a trasferire le chat presenti sul vecchio smartphone Android in quello nuovo? È piuttosto semplice. Per cominciare sul nuovo smartphone dovete utilizzare una SIM con lo stesso numero di telefono che utilizzavate sul vecchio smartphone e aggiungere lo stesso account Google con cui avete effettuato il backup su Google Drive. L’account andrà aggiunto direttamente allo smartphone, non solo a WhatsApp.
Per aggiungere un account è sufficiente recarsi in Impostazioni -> Account (su alcuni smartphone ha diciture diverse, sui Samsung ad esempio Cloud e account) e cercare il pulsante Aggiungi Account. Di solito il pulsante Aggiungi Account si trova in fondo alla lista degli account attivi. Da qui inserite le vostre credenziali di accesso e attendete il termine della sincronizzazione. Detto questo adesso mancano una serie di semplici passaggi:

  • Installate WhatsApp dal Play Store.
  • Aprite WhatsApp assicurandovi di essere connessi ad internet, preferibilmente ad una Wi-Fi visto che dobbiamo procedere con un ripristino delle chat.
  • Dopo aver verificato il vostro numero di telefono, WhatsApp dovrebbe riconoscere automaticamente il vostro account Google. Apparirà quindi il pulsante Ripristina, è sufficiente premere per avviare il procedimento.

Il collegamento ad una Wi-Fi è consigliato perchè oltre alle chat, che occupano pochi MB, sono presenti anche i vari file multimediali (fotografie, video o messaggi vocali). E se non aveste utilizzato i servizi di backup in Google Drive? In teoria è possibile trasferire le conversazioni di WhatsApp dal vecchio al nuovo smartphone con i backup manuali che vengono salvati in locale (e non su cloud quindi). Per visualizzare tali opzioni però dovete non aver attivato il backup tramite Drive, altrimenti non apparirà nemmeno l’opzione per effettuare tale tipologia di backup.

Trasferire Chat WhatsApp Android (senza Cloud)

Dallo smartphone vecchio, aprite WhatsApp, premete sul pulsante con i tre punti in verticale in alto a destra, poi su Impostazioni, di nuovo su Chat e di nuovo su Backup delle chat. Qui troverete la voce Esegui Backup e la spunta Includi video. Premete su Esegui Backup quando siete pronti. Adesso dovete utilizzare un qualsivoglia File Manager, come ad esempio Astro o Solid Explorer. Seguite ora i seguenti passaggi:

  1. Premete sul pulsante di menu in alto a sinistra (simile a questo simbolo ≡), e premete su Home
  2. Da qui scorrete in fondo per cercare la cartella WhatsApp, apritela
  3. Recatevi nella cartella Databases e cercate il file msgstore.db.crypt8
  4. Tenete premuto su questo file per aprire le opzioni di condivisione. Adesso avete diverse opzioni:
  • O salvate il vostro backup su cloud, come ad esempio su Dropbox;
  • O inviate il backup via Gmail anche al vostro stesso indirizzo;
  • Altrimenti lo salvate su un qualche tipo di supporto fisico, come la microSD da utilizzare magari anche nel nuovo smartphone.


Sul nuovo smartphone dovrete ovviamente installare WhatsApp, un file manager (magari lo stesso utilizzato in precedenza), recuperare il file che avevate precedentemente salvato e collocarlo nella stessa identica posizione, ovvero Home\WhatsApp\Databases. Se una delle due cartelle non esistesse, potete crearle voi manualmente. Una volta collocato il file nella giusta posizione, aprite WhatsApp, verificate il numero di telefono e accettate di ripristinare il backup che lo smartphone troverà automaticamente.

 

Seguitemi su Instagram su Telegram su Facebook e su Youtube

Autore dell'articolo: Salvatore Lamesta

Lascia una recensione

Please Login to comment
  Subscribe  
Notificami